Menu
A+ A A-

In attesa del collegamento su rotaie, parte la navetta che collega Varese a Malpensa

Malpensa e Varese in collegamento diretto, due volte al giorno, in entrambe le direzioni. L’iniziativa prenderà il via il 1° luglio e rientra nel progetto Varese4U. Nata per valorizzare i beni Unesco della provincia di Varese, è disponibile anche per tutti coloro che avranno bisogno di questo servizio. La navetta permetterà di collegare la città giardino sia con il Terminal 1 che con il Terminal 2 dell’aeroporto intercontinentale. Quattro le “corse” in programma in questo periodo sperimentale, ma sono destinate ad aumentare durante l’anno. Attualmente l’Italia, con 51 realtà, è la nazione che detiene il maggior numero di siti inclusi nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. In Lombardia ne sono presenti nove, oltre l’area Mab della Valle del Ticino. Di questi ben 4 sono in provincia di Varese. «Sotto l’aspetto turistico la nostra provincia vanta un patrimonio significativo e ancora tutto da scoprire – dichiara il presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi – Per questo Varese 4U e in particolare il servizio di collegamento tra la Città Giardino e Malpensa rappresentano un valore aggiunto per chi decide visitare i nostri luoghi. Del resto uno degli aspetti sul quale lavorare in sinergia con tutti gli attori coinvolti e interessati è proprio quello dei collegamenti. Promuovere quanto di bello abbiamo significa anche renderlo fruibile e accessibile al maggior numero di persone, le quali, a loro volta, possono diventare i migliori testimonial della nostra terra». Dal 2 agosto 2010 anche la parte italiana del Monte San Giorgio è entrata nella Lista del Patrimonio Naturale Mondiale dell’Unesco, dopo che il lato svizzero era stato inserito nel 2003 nella World Heritage List. Gli altri beni sono: l’Isolino Virginia con Bodio Centrale e Sabbione (che fa parte del sito seriale “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” comprendente in tutto 111 insediamenti, databili dal 5000 al 500 a.C. e ubicati sulle rive di laghi o di fiumi in Svizzera, Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia); l’Area archeologica di Castelseprio – Torba (che fa parte del sito seriale “I Longobardi in Italia”); il Sacro Monte di Varese (anch’esso parte di un sito Unesco seriale, “I Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia” comprendente sette complessi devozionali piemontesi e due lombardi eretti nelle Alpi occidentali fra la fine del XV e il XVII secolo). «Nello sforzo di promozione del nostro territorio, con un’attenzione anche ai social attraverso il marchio #DoYouLake? – ricorda il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Albertini – uno sguardo particolare è rivolto a questa autentica eccellenza che sono i ben quattro siti Patrimonio dell’Umanità: si tratta di un “unicum” di straordinario rilievo, rispetto al quale tutti dobbiamo operare in sinergia per la piena valorizzazione. Intercettare i quasi venti milioni di passeggeri che transitano annualmente dall’aeroporto di Malpensa diventa allora un obiettivo di primaria importanza». Questi gli orari previsti per poter usufruire del servizio navetta da Varese a Malpensa. Dal lunedì al venerdì, dalla stazione Ferrovie dello Stato di Varese (piazzale Trieste): ore 9.50 e 12.50. Dal Malpensa: al Terminal 1 (uscita 4, banchina 5 e 6) alle 10.50 e alle 23.30, al Terminal 2 (parcheggio 10) alle 11.00 e alle 23.40. Nel fine settimana cambiano gli orari. Dalla stazione Ferrovie dello Stato di Varese: ore 7.00 e 14.30. Dal Malpensa: al Terminal 1 (uscita 4, banchina 5 e 6) alle 8.00 e alle 23.30, al Terminal 2 (parcheggio 10) alle 8.10 e alle 23.40. Per quanto riguarda i prezzi un vantaggio particolare è legato al progetto Varese4U: la navetta sarà gratuita se si prenota almeno uno dei tour UNESCO che partono tutte le domeniche alle 9 dal piazzale della stazione delle ferrovie dello Stato e sono presenti sul sito www.varese4U.it nella sezione “Esperienze”. Tutti, però, potranno usufruire del trasporto, con i seguente costi: 8 euro per il singolo viaggio (15 per andata e ritorno); 5 euro per i bambini sotto i 12 anni; gratis fino ai 2 anni. Si potrà fare il biglietto direttamente sul bus, in agenzia Moranditour o sul sito www.varese-malpensa.it.