Menu
A+ A A-

Posteggi al Sacro Monte a pagamento: cosa ne pensate?

Abbiamo già pubblicato quali sono le proposte comunali e di Avt per la sosta in città. A noi interessa particolarmente il discorso ancora in via di decisione del Sacro Monte. L’idea è quella di rendere a pagamento ogni posto auto del borgo, tranne che per i posteggi riservati ai residenti. Attualmente si può parcheggiare nei posti bianchi, gratuitamente dal lunedì al venerdì senza limitazioni di orario, mentre sabato e festivi i posti bianchi sono sempre gratuiti ma con disco orario di tre ore. Con le entrate dei parcheggi, sarà finanziata la funicolare, che diverrà dunque gratuita per tutti gli utenti, anche grazie alla ricerca di sponsor privati che ne finanzieranno l’esercizio. In pratica il biglietto della funicolare lo pagherà chi decide di recarsi al sacro Monte con l’auto e gli sponsor. Tanti sono i dubbi e le cose da definire: quanto costerà il parcheggio? I visitatori più anziani, che solitamente arrivavano in auto fino agli ascensori che portano in Santuario, accetteranno di buon grado di dover prendere una navetta, la funicolare e poi farsi una bella scarpinata in salita per andare a messa? I lavoratori del borgo a cui non è stato rilasciato il permesso di sosta cosa ne pensano? E i commercianti? Questo nuovo piano rappresenterà un incremento o una disastrosa perdita in fatto di visitatori? Il posteggio a pagamento e il "contaparcheggi" bastano per regolare l’afflusso di auto nelle giornate festive ed evitare che decine di auto salgano per poi ridiscendere senza aver trovato parcheggio? E chi è salito in funicolare dovrà per forza scendere entro le 19, attuale orario di chiusura di ogni servizio? Quanti furbetti incivili, parcheggiano nei posteggi a pagamento senza pagare il biglietto, o in quelli riservati ai disabili o ancora in quelli riservati ai residenti, facendola franca? Ci sarà anche un aumento costante dei controlli da parte dei vigili urbani?  Gli ideatori del progetto, accettano suggerimenti, dubbi e critiche da parte dei cittadini. Voi cosa ne pensate?