Menu
A+ A A-

I trucchi per utilizzare al meglio TripAdvisor e siti simili

I turisti che si organizzano le vacanze in autonomia crescono di anno in anno e sono diventati ormai la maggioranza. Il web reso a portata di tutti il processo di prenotazione dei mezzi di trasporto e delle strutture ricettive, permettendo così ai viaggiatori di organizzare vacanze low cost direttamente dalla scrivania di casa o dal computer dell'ufficio.

In questo processo, TripAdvisor ha rivestito il ruolo da protagonista, permettendo di scoprire le migliori strutture per rapporto qualità prezzo. Insomma, una sorta di guida turistica tascabile e gratuita. Basta conoscere i trucchi per sfruttare al meglio le funzionalità del sito e trovare l'hotel o il ristorante più adatto per i propri gusti e le proprie tasche, ma anche scoprire quali sono le mete più visitate, consigliate e meglio recensite per ogni località.

Spesso e volentieri le recensioni positive di alberghi e ristoranti su TripAdvisor sono di gran lunga superiori rispetto a quelle negative. Se ci si lascia guidare dagli algoritmi del portale, si finirà con il leggere esclusivamente quelle da 4 e 5 stelle, tralasciando invece quelle negative. Se non si ha molto tempo a disposizione, invece, potrebbe essere utile leggere le recensioni negative così da eliminare ogni minimo scrupolo sulla qualità della location. Se dai giudizi emerge un unico filo conduttore (hotel situato in una zona rumorosa o ristorante con tempi di attesa sin troppo lunghi, per fare degli esempi), si avrà un'idea migliore su quelli che sono i "difetti" dell'hotel o del ristorante che si sta per scegliere e agire di conseguenza.

Non è detto, poi, che tutte le recensioni siano adatte a chiunque. Come ci insegna l'esperienza, ogni struttura vacanziera ha le sue specificità, che TripAdvisor mette giustamente in risalto. Così, se si parte con tutta la famiglia, sarà conveniente controllare le recensioni realizzate da chi viaggia con figli al seguito; mentre se si sta organizzando un viaggio romantico, le raccomandazioni scritte da chi viaggiava in coppia saranno maggiormente indicate. Insomma, a ogni viaggiatore la sua recensione.

Onde evitare di restare intrappolato nella rete dei "falsi recensori", controllate sempre che gli autori delle raccomandazioni abbiano una "storia" che parli per loro.

Restando in tema di recensioni, vale la pena sottolineare che ogni utente le realizza partendo da un bagaglio culturale ben preciso. Ciò vuol dire che non sempre i gusti in fatto di ospitalità o piatti cucinati siano gli stessi in tutto il mondo: nel valutare le raccomandazioni e le recensioni, dunque, tenete sempre bene a mente le differenze culturali che possono esserci tra voi e chi ha contribuito su TripAdvisor.

Una volta individuato la struttura nella quale trascorrere il soggiorno o la vacanza, si può decidere di sfruttare il motore di ricerca di TripAdvisor per trovare la migliore offerta e risparmiare sensibilmente sulla prenotazione. Il portale, infatti, effettuerà una ricerca incrociata su oltre 200 portali, mostrando l'offerta migliore disponibile online.

Ma TripAdvisor non è solo il portale web dove trovare le recensioni. Nei vari Google Play Store e App Store sono disponibili decine di applicazioni delle maggiori città del mondo realizzate a partire dalle raccomandazioni degli internauti. Grazie alla mappa offline si potrà trovare un ristorante o un monumento anche se non si ha la connessione Internet attiva, mentre il database delle recensioni permetterà, come sempre, di fare la scelta più giusta in base alle proprie necessità.