Menu
A+ A A-

Angelini: "Raddoppiare i visitatori"

VARESE - "Si può provare a raddoppiare i centomila visitatori attuali del Sacro Monte, ma decuplicarli sarebbe sbagliato". Lo dice l'assessore comunale alla promozione del territorio Enrico Angelini che vede, in prospettiva, un sito Unesco sempre meta di un turismo di nicchia e non una chiassosa fiera di domenicali scampagnate di massa: "Si può fare di più per aumentare l'afflusso - osserva - ma programmandolo e non andare alla cieca. Moltiplicare per dieci i visitatori non sarebbe la ricetta giusta".

"E’ chiaro - prosegue Angelini - che occorre dare maggiore visibilità nazionale ed internazionale al Sacro Monte sfruttando il fatto che sia patrimonio mondiale dell’Unesco. Ora va realizzato rapidamente il Piano di Gestione ed è importante migliorare l’accessibilità con un adeguato sistema integrato (parcheggi, ma senza esagerare, e decisioni chiare sulla funicolare). Lo si sta studiando insieme alla Regione con l’Accordo di Programma in fieri. Ci vogliono interventi di manutenzione e conservazione adeguati, serve più comunicazione dotata di appeal e bisogna fare in modo che, nel quadro di Expo 2015, il Sacro Monte di Varese sia una meta di primo livello per i visitatori. Non guasterebbe, a mio avviso, una sperimentazione di albergo diffuso nel borgo. Tutto ciò però senza stravolgere l’ambiente".

"Un meeting internazionale dedicato al Sacro Monte - aggiunge l'assessore - potrebbe essere la via giusta per cercare tutti insieme, cittadini, istituzioni ed esperti, di definire l'obiettivo di lunga durata per tramandare ai posteri questo luogo d'incanto. Il tema della funicolare è strategico e preliminare a ogni altra decisione. Io sono, personalmente, per le metodologie flessibili ed entro certi limiti condivido l'idea di far arrivare in cima anche le macchine, ma a numero chiuso. Quando il parcheggio è pieno stop, si blocca l'accesso alla base dove, naturalmente, servirebbe un ampio parcheggio".

L'assessore confessa, infine, che gli piacerebbe "far conoscere nel mondo l’opera di eccezionale importanza svolta per decenni da Salvatore Furia ed ora portata avanti con altrettanta dedizione e competenza dai suoi collaboratori".

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese