Menu
A+ A A-

Cappelle, chi paga la manutenzione?

S.MARIA DEL MONTE - Chi paga la manutenzione del Sacro Monte? Il problema è emerso ieri durante la consegna del quadro di San Carlo al museo Baroffio. Lo ha sollevato Riccardo Broggini, vicepresidente della Fondazione Paolo VI che non ha usato mezzi termini: "Per diciassette anni sono stato assessore del Comune di Varese e comosco bene le difficoltà economiche che affliggono l'amministrazione pubblica - ha esordito - tuttavia bisogna ricordare che fra il 1982 e il 1995 la fondazione Paolo VI ha erogato 6 miliardi di lire, più ciò che è stato destinato al restauro degli immobili, della basilica e del ristorante Sacro Monte di proprietà della curia, per un totale grosso modo di 12 miliardi di lire. E' evidente che il Comune non può destinare cifre simili per questo luogo, ma è giusto che si assuma la responsabilità di sostenere interventi di manutenzione e salvaguardia che devono essere fatti con sollecitudine. Questa città sembra avere una visione mediocre dell’esistenza - ha aggiunto - la rimozione delle auto all’inizio e alla fine della Via Sacra è doverosa, le auto offendono la dimensione religiosa del sito che l’Unesco ha dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità anche sotto il profilo estetico. La Fondazione Paolo VI ha di recente acquistato due immobili all’inizio della Via Sacra, l'ex ristorante Samaritana che sarà restaurato a partire dall'anno prossimo e ospiterà uno spazio museale dedicato agli oggetti che monsignor Pasquale Macchi ha lasciato alla fondazione e l'edificio di fronte che diventerà un info-point  per i pellegrini. Per fare tutto questo la fondazione ha impegnato risorse rilevanti con l'obiettivo che la dimensione estetica del Sacro Monte non degradi. Merita attenzione anche il problema del restauro delle Cappelle. Chiediamo al sindaco di studiare la possibilità di sottoscrivere una convenzione per la manutenzione periodica affinchè non sia compromesso ciò che è già stato fatto dal 1982 al 1995".    Sergio Redaelli

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese