Menu
A+ A A-

Funicolare ferma: "Che servizio é?"

VARESE - Piovono lettere di protesta sui giornali cittadini. I lettori della Prealpina e di Varesenews scrivono indignati per la chiusura della funicolare per un mese interno, da metà dicembre 2009 al 17 gennaio 2010, comprese le vacanze di Natale quando un viaggetto in funicolare, magari con i bambini e i nonni al seguito, qualcuno lo avrebbe fatto volentieri. Protesta giusta, intendiamoci, anche se la misura era stata annunciata da tempo e approvata da Palazzo Estense. Comunque giusta.

La condivide anche un nostro lettore: "E' ovvio che nel periodo natalizio aumentano le presenze di turisti - ci scrive Emanuele Carcano - e anche al Sacro Monte credo che il periodo natalizio sia uno dei migliori dal punto di vista delle presenze. Non dico che sia giusto tenere aperto l'impianto il 25 dicembre e l'1 gennaio al mattino, ma credo che sia giusto discutere con l'amministrazione comunale per gli anni futuri sulla possibilità di tenere aperto nel periodo delle feste di fine anno". 

Sappiamo che cosa ha risposto il sindaco Attilio Fontana, di recente, a un'osservazione simile: "Si può studiare tutto, ma i servizi costano e devono rendere all'operatore privato che li gestisce". Parole di buon senso. Alzi la mano, infatti, chi si farebbe carico di un servizio che perde 200 mila euro l'anno. Così, già all'inizio di ottobre 2009 l'Avt, l'ente che gestisce il trenino a fune, aveva chiesto al Comune l'autorizzazione a tenere aperta la funicolare meno di cento giorni nel 2010, concentrati fra giugno a settembre.

"Offriamo il servizio alla collettività sapendo che i conti non tornano - si era giustificato Maurizio Marino, il presidente della municipalizzata che gestisce il mezzo pubblico che sale a Santa Maria del Monte - Ci sono periodi in inverno in cui tenere aperto è perfettamente inutile perchè non viaggia nessuno".

E' chiaro che, a questo punto, serve un punto di compromesso: il Comune s'è impegnato a studiare la questione e, negli auguri per il 2010,  il sindaco ha promesso di rilanciare il Sacro Monte. Sappiamo che Palazzo Estense ha aperto un tavolo di lavoro per cercare, tutti insieme, una soluzione. Ci sembra giusto concedere una chance a chi  si addossa i problemi, soprattutto quando sono di difficile soluzione. Dunque, teniamoci pronti a protestare, ma solo quando la promessa non sarà mantenuta.     Sergio Redaelli

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese