Menu
A+ A A-

RISORSE DA TROVARE

Varese, 12 maggio 2017

Il capogruppo della lista Galimberti, dopo le critiche avanzate dal consigliere Mauro Gregori sulla scarsa concretezza e sull'assenza di consultazione in caso di scelte fondamentali per la città, cerca di convincere lo stesso consigliere a non dimettersi e ad avere un po' di pazienza.

Si scusa inoltre per non aver sostenuto la scelta di Gregori riguardante il piano della sosta approvato a fine Marzo ed entrato in vigore ai primi di Maggio.

Evidentemente la teoria del cervello all'ammasso ha obbligato più di un consigliere a premere il pulsante imposto dai vertici della maggioranza.

Le risorse per sostenere questo piano della sosta vengono chieste ai cittadini di Varese aumentando di tre volte le aree di sosta a pagamento e sperperandole con la trovata del Park & Bus.

In pratica in 4 aree di sosta periferiche, in prossimità di centri commerciali che beneficeranno di questa clientela interessata, gli automobilisti possono lasciare gratuitamente la loro auto ed acquistare con 10 centesimi un biglietto di andata e ritorno sui mezzi del trasporto pubblico urbano.

Vorrei ricordare che il biglietto costa 1 euro e 40 ed è valido solo 90 minuti.

A questo punto chiedo all'ufficio legale del Comune di Varese se è lecito applicare due tariffe differenti per il medesimo servizio pubblico, riservando il beneficio dei 10 centesimi a coloro che possiedono un auto ed escludendone gran parte dei cittadini di Varese che non hanno alcuna necessità di recarsi appositamente in quelle aree di sosta gratuita.

Per ogni automobilista che fruirà di questo regalo, il Comune pagherà all'attuale gestore del trasporto urbano una differenza di 2 euro e 70 forse già trovata nel bilancio recentemente approvato, mentre non ci sono fondi per le moltissime richieste di interventi riguardanti ogni parte della città.

Trovo molto più coerenza in quei carcerati che protestano per non aver visto in TV la partita della Juventus, piuttosto che in quei cittadini che assistono con indifferenza all'attuazione di un piano sosta che si conclude con il motto “Parcheggia all'esterno e il comune di Varese ti offre il biglietto” deliberato nonostante perplessità e consigli di normali cittadini.

Cordiali saluti.

De Maria Domenico